Hunger games

http://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2020/10/20200915_201724-1280x1280.jpg

Written by Marianna D’amico

This review is available only in the original language.

_________________________________________________________

 

Suzanne Collins è stata molto abile nel creare e introdurci un mondo distopico , cioè diverso dal mondo che conosciamo noi . È stato molto interessante e sorprendente scoprire come funzionasse, come i distretti e Capitol City siano importanti l’uno l’altro e come tutto sia collegato a formare un enorme meccanismo, in cui tutto deve essere sistematicamente corretto e preciso. Per far si che questo rimanga intatto i distretti vengono sottoposti a regole e leggi molto rigorose, in cui ogni passo falso viene punito severamente.
La scrittura è molto semplice e lineare. Niente è lasciato al caso ed ogni situazione viene spiegata al momento giusto levando ogni dubbio al lettore. Inoltre i paesaggi e i luoghi che esploriamo durante la storia, ci vengono descritti in maniera magistrale, facendoci sentire completamente immersi e circondati dall’eccentrica e caotica Capitol City, dagli odori della natura ai suoni della foresta come se fossero reali e tangibili. Personalmente mi sono sentita catapultata fuori dalla mia realtà e lanciata all’interno dell’Arena degli Hunger Games, riuscendo perfino a provare tutte le sensazione e le paure che stavano provando i personaggi.
Un altro aspetto positivo è la narrazione in prima persona, che avviene attraverso gli occhi della protagonista: Katniss Everdeen, questo ci consente di capire e di provare al meglio tutte le preoccupazioni e gli stati d’animo che si aggrovigliano e pesano nella coscienza, di chi un attimo prima era una ragazza normale e quello dopo diventa un Tributo, con la dura consapevolezza di non possedere più la propria vita e per ottenere nuovamente la libertà sarà costretto a combattere negli Hunger Games.
La trama è ricca e densa di azione, colpi di scena, violenza e man mano che va avanti l’istinto di sopravvivenza sarà sempre più forte. I personaggi sono forti e con personalità completamente diverse ed andranno a completare un quadro già perfetto.
Per chi ha visto gli adattamenti cinematografici, consiglio questa lettura perché fornirà dettagli inediti che vi faranno amare ancora di più questa saga.

 

____________________________________________________________________________________________________

Suzanne Collins, Hunger games, Mondadori, Milano, 2009

Original Edition: Hunger games, Scholastic, New York, 2008

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *