HomeCategory Libri

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/06/20210620_210407_0000-640x640.png

Il vizio della solitudine

“La giustizia è una cosa, la legge è un’altra.” Ennio Guarnieri è un poliziotto con un alto senso della giustizia che, dopo aver pestato i piedi a una persona a cui sarebbe stato meglio non farlo, sarà costretto a lasciare la divisa. La svolta inattesa della sua vita e della sua quotidianità porterà Ennio a chiudersi in se stesso, tagliando i già flebili legami di socialità con i pochi amici e gli ex colleghi.  Proprio...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/06/20210619_073802_0000-640x640.png

Adorazione

“Si è sempre la provincia di qualcun altro, anche Latina era provincia.” Adorazione è romanzo in cui si intrecciano le vite di adolescenti, divisi tra la tragica morte della giovane amica Elena, costantemente evocata, e un’estate come molte altre, divisa tra lo sbocciare di amori acerbi, e nuove scoperte di sé.  Tendenzialmente lo scritto si presenta con una storia dal nocciolo interessante, più che mai attuale e realistico, ma dallo sviluppo, a nostro parere, confuso...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/06/20210612_083523_0000-640x640.png

Quel blu di Genova

“La pizza è la povertà vissuta come ricchezza.” Dopo la morte del padre, Pietro, un uomo milanese di mezza età, si trova a riavvolgere la storia della propria famiglia, e vola a San Francisco per sistemare alcune questioni pendenti di una casa dei propri antenati. Lì ritrova uno scritto di un suo avo destinato a futura memoria, in cui racconta le vicende che lo avevano portato a fuggire da Milano dopo aver preso parte alle...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/06/0001-2771246524_20210612_125850_0000-640x640.png

Il pane perduto

“Io volevo tornare nella pancia della mamma e non nascere mai più.” Il libro è un’autobiografia asciutta e struggente. La scrittrice ci racconta la propria vita, dall’infanzia fino ad oggi, e ci affida, senza soffermarsi in pietismi, la difficile vita vissuta in Ungheria tra la povertà della sua famiglia, la traumatica esperienza della deportazione nel lager, la sofferenza e lo strazio e infine il vivere da sopravvissuta. Potremmo facilmente dirci che sì, si tratta di un’altra...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/06/0001-2468962315_20210606_222604_0000-640x640.png

Lingua madre

LA PRIMA RECENSIONE DEL MESE SARÀ DEDICATA ALLA NUOVA RUBRICA:  “LUNEDÌ DI-VERSO” “Es regnet so stark und es ist so schön, wenn es so stark regnet.” Parole sporche. Parole pulite. Cosa può sporcare una parola? Una parola è una costruzione di suoni, di associazioni, di significati. Ha una sua consistenza fisica, un sapore diverso per ogni bocca. Esiste un amore per le parole che non tutti comprendono perché non tutti sono soliti abitarle piuttosto che usarle. Coloro che scelgono di...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2050/06/20210604_165842_0000-640x640.png

Due vite

“Non siamo nati per diventare saggi, ma per resistere, scampare, rubare un po’ di piacere a un mondo che non è stato fatto per noi.” Due vite è un libro che non mente: si tratta esattamente del racconto di due vite di due amici dell’autore, Pia Pera e Rocco Carbone. È un romanzo che ci commuove sebbene sia immerso in una disarmante semplicità narrativa, proprio perché si configura, sin dalle prime pagine, come un’asciutta e...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/05/20210529_095315_0000-640x640.png

Salvati tu che hai un sogno

“Certe volte penso che la vera maledizione del mio continente non sia tanto la povertà, ma il fatto che quanto sei povero pensi solo a te.” Guidrigildo, parola di origine longobarda formata da wer (uomo, in latino vir) e geld (prezzo, valore), è la somma di denaro che rappresentava l’indennità da versare ai parenti della persona uccisa.  Ecco quindi racchiuso tutto il libro in una singola parola lontana nel tempo, come il protagonista della storia proveniente...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/05/20210529_125443_0000-640x640.png

Splendi come vita

“Il lieto fine bisogna conquistarlo, non inventarlo.” Maria Grazia Calandrone ci affida una storia privatissima e intima; dalle note amare sin dalle prime pagine. È il racconto di un rapporto madre-figlia costituito da un amore profondissimo durante gli anni d’oro dell’infanzia e da un enorme caos negli anni avvenire. Non si tratta di una semplice storia raccontata da una figlia, bensì di un rapporto tormentato con una madre adottiva che ad un certo punto rifiuta di essere madre:...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/04/20210425_151925_0000-640x640.png

Postcoloniale italiano

“La capacità e l’incapacità di raccontare l’altro, la necessità insieme meravigliosa ed arrogante di definirlo.” Monografia universitaria, strutturata per un lettore di nicchia, ma che può essere letta con interesse e concentrazione anche da un pubblico più ampio, perché l’argomento è trattato in modo da essere accessibile a tutti gli amanti della storia. Diviso in capitoli che affrontano e analizzano la questione del postcolonialimo storico e culturale da diversi punti di vista, il merito indiscusso del...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/05/20210515_082257_0000-640x640.png

Cara Pace

“A quel grido d’amore, con che voce rispondere?” “Cara pace” è un dolore condiviso; la storia di due sorelle costrette a farsi da scudo contro un’infanzia stroncata da una vita da orfane sebbene non lo siano. La voce narrante è quella di Maddalena, che vive a Parigi, lontana dalla sorella Nina; la piccola Nina che ha bisogno di protezione e amore il cui  unico “luogo” in cui riesce sempre a rifugiarsi è la sorella maggiore, sebbene...