HomeTag Feltrinelli

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2024/05/Adobe_Express_20240522_1141010_1-640x640.png

Tatuaggio

“Sono nato per rivoluzionare l’inferno.” Il colchico d’autunno è una piccola pianta autunnale, di bello aspetto, quasi innocuo, simile allo zafferano, con l’unica contro indicazione che è velenosa. Confondere le due piante è molto facile, e se non si è pronti ad accorgersi dell’errore, il rischio è elevato. Questo è un po’ quello che è successo a noi con la lettura di questo libro.  Rapiti da un incipit intrigante, siamo subito dentro la storia con...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2024/04/Adobe_Express_20240410_2029030_1-640x640.png

È Oriente

“Siamo già stati in mezzo mondo: e allora perché ci sembra di non aver mai viaggiato prima?” Paolo Rumiz si conferma essere, anche in questo libro, la penna del viaggiatore errante che tutti vorremmo essere. Una prosa fluida che a tratti sconfina nella poesia, per lo specchio d’acqua di parole in cui invita il lettore a immergersi.  Il testo è un reportage di sei racconti che riportano diversi viaggi intrapresi dall’autore nell’est Europa a cavallo...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2023/11/Adobe_Express_20231121_1140220_1-640x640.png

Un’ultima cosa

“Per molti anni ho pensato che ci fossimo incontrati in un tempo malato che non era il nostro tempo.” Non sappiamo se Concita De Gregorio sia consapevole di quanto la sua penna, con questo genere di libri, sia in grado di lasciare una traccia profonda nella società italiana, come un solco che tutti dovrebbero prendere per un cammino verso una maggiore consapevolezza dei propri limiti e delle proprie potenzialità.  Il libro ci è piaciuto perché...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2023/12/Adobe_Express_20231110_2008010_1-640x640.png

Ex cattedra e altre storie di scuola

“Correggere i compiti di italiano è un tormento. […] letto uno, li hai letti tutti. Tre di seguito possono causare la morte.” Se avete in mente lo Starnone dei suoi ultimi romanzi, dimenticatelo. Forma, sostanza e tempi sono di un altro scrittore (in senso figurativo), unico punto di contatto tra la penna di ieri e quella di oggi è la componente ironica, tipica della cultura partenopea.  Il libro nei fatti è la trasposizione disarmante dell’anno...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2023/12/Adobe_Express_20231110_2015180_1-640x640.png

Diario di scuola

“I nostri studenti che ‘vanno male’ non vengono mai soli a scuola. In classe entra una cipolla.” Una lucida e onesta analisi del mondo della scuola. Una lettura scorrevole, che non annoia nessuno: potete scommetterci, lettori, fidatevi. Il libro è diviso in piccoli capitoletti, così come il titolo ci suggerisce, come piccole scene di varie situazioni, persone, emozioni che si incontrano a scuola. Un’istituzione tanto antica quanto bistrattata negli ultimi anni, e questo è particolarmente...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2023/10/Adobe_Express_20231018_1105480_1-640x640.png

L’inquilino

“Il potere non può essere gestito da un clan di paese, che vi è arrivato senza averne la cognizione.” Dal 2011 al 2022 siamo stati testimoni di forzature costituzionali, reinterpretazioni di ruoli e di prerogative un tempo impensabili. Giochi di palazzo e accordi sottobanco parzialmente rivelati, che Lucia Annunziata prova a ricostruire attraverso la testimonianza diretta dei protagonisti di quella stagione, rivelazioni, confidenze e analisi ex-post.   Un approccio che abbiamo molto apprezzato perché, pur...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2200/09/Adobe_Express_20230913_1332230_1-640x640.png

Il ragazzo mucca

“La vita, dopo che uno muore, si chiama memoria.” Libro a tratti autobiografico (almeno è questa la nostra sensazione) in cui più che la storia si apprezza la penna dell’autore. La scrittura è un piacere al palato, quasi un peccato di gola, che invoglia a leggere ancora e ancora, ma dopotutto, conoscendo il registro stilistico dello scrittore, ci saremmo meravigliati del contrario.  Consiglio per gli insegnanti, per quanto ben scritto, alcuni stralci del testo potrebbero...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2023/09/Adobe_Express_20230903_1154290_1-640x640.png

Il ciclope

“I faristi sono uomini duri, inchiodati a uno scoglio. Monarchi assoluti del loro territorio, e allo stesso tempo, reclusi al confino.” Un libro affascinate, capace di raccontare l’esperienza di un viaggio immobile, in cui a contare di più non è la distanza chilometrica percorsa, i monumenti visitati o le lingue ascoltate, quanto la possibilità di vedere la vita con altri occhi, lontani dal caos e dalla modernità a cui si è abituati. L’autore racconta della...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2023/04/Adobe_Express_20230413_1508530_1-640x640.png

Lo squalificato

“Sono convinto che la vita umana sia colma di puri, felici, sereni esemplari d’insincerità.” La trama del libro in poche righe: storia non avvincente di un artista giapponese, Yozo, con la sindrome di sentirsi rifiutato dalla società. Per farsi accettare ed essere al centro dell’attenzione escogita vacue pagliacciate, che con il passare degli anni hanno sempre meno presa su chi lo circonda. Nulla di rilevante verrebbe da dire, una storia come tante priva di originalità;...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2023/04/20230406_105310_0000-640x640.png

Quello che importa è grattarmi sotto le ascelle

“VENERDÌ RE-VERSO” “Nessuno è mai venuto fuori a dire – Cristo, sto male da crepare –  Nessuno, capisci?”. Apre il libro una lunga prefazione di Fernanda Pivano che con navigata sapienza ci spiega perché e come Bukowski sia diventato un gigante della letteratura: se è questo che desiderate approfondire, leggete lei, che è meglio. Vi sta poco simpatica? Anche a noi, sebbene, lungi da qualsivoglia simpatia o antipatia, il suo merito di traghettatrice culturale ci sembri indiscutibile. Non vi piace...