Un uomo

http://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2020/04/20200424_141827-1280x1280.jpg

“L’incontro di due solitudini è anche l’incontro di due immaginazioni e la nostra fantasia sapeva riempire ogni silenzio, ogni vuoto.”

Cosa è Un uomo? Una biografia, un romanzo ideologico, un’inchiesta giornalistica e un saggio storico-politico. Un insieme di genere letterari, rappresentati con un perfetto equilibrio, che ne costituisce il maggiore valore aggiunto. 

Il libro è stato scritto per adempiere ad una promessa d’amore fatta dall’autrice al protagonista principale, Alexandros Panagulis suo compagno, poeta e personaggio politico di primo piano. Lasciare una testimonianza diretta su come un solo uomo non avesse mai chinato la testa alle mille facce del Potere, fino all’estremo sacrificio. Un regalo per tutti coloro che lo leggeranno. 

Iniziando dal giorno del funerale di Panagulis, un personaggio a metà tra eroe dell’antica Grecia e figura mitologica, la Fallaci ripercorre con lucidità e precisione chirurgica il susseguirsi degli eventi che la condussero a piangere lacrime amare sulla bara di un amore mai pienamente compreso. A fare da sfondo la Grecia dei colonnelli degli anni sessanta e settanta, della democrazia sospesa e degli avversari politici brutalmente perseguitati, vittime collaterali della guerra fredda. 

All’attentato fallito del protagonista contro Papadopoulos il capo della giunta militare che aveva preso il potere con un golpe, sarebbe seguito l’arresto, le torture e le sevizie per molti anni, prima di ottenere la scarcerazione. Tappe fondamentali per l’incontro con la Fallaci. Ma quello che poteva essere un lieto fine, è stato solamente l’inizio di un’altra storia sia sentimentale che politica.

Nonostante la consistenza in numero di pagine, abbiamo divorato il libro. Per lunghi tratti ci è stato impossibile interrompere la lettura. Subito catapultati dentro la storia, abbiamo visto il mondo con gli occhi di Panagulis, sofferto le sue sofferenze e avuto le medesime aspirazioni per un domani migliore. Ci siamo sentiti anche nel battito del cuore della scrittrice che, come lei ripete più volte, simile a Sancho Panza, segue Don Chisciotte nelle battaglie contro i mulini a vento quando tutti gli volteranno le spalle, fino all’ultimo dei suoi giorni. 

_____________________________________________________________________________________________________

Oriana Fallaci, Un uomo, Rizzoli, Milano, 1979

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *