HomeTag La nave di Teseo

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/07/20210711_192946_0000-640x640.png

Odiodio

“Che Dio non fosse altro se non una fantasia creata da noi uomini per dare rifugio alle nostre paure?” Un libro forte, poderoso e ponderoso. Il titolo di per sé è già esplicativo di molto di quello che si andrà a leggere. La storia è quella di Faustino, un bambino silenzioso, che tarda a parlare rispetto ai propri coetanei, e va alla scoperta del mondo attraverso la scoperta di parole chiave che si annota in...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/06/20210612_083523_0000-640x640.png

Quel blu di Genova

“La pizza è la povertà vissuta come ricchezza.” Dopo la morte del padre, Pietro, un uomo milanese di mezza età, si trova a riavvolgere la storia della propria famiglia, e vola a San Francisco per sistemare alcune questioni pendenti di una casa dei propri antenati. Lì ritrova uno scritto di un suo avo destinato a futura memoria, in cui racconta le vicende che lo avevano portato a fuggire da Milano dopo aver preso parte alle...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2021/06/0001-2771246524_20210612_125850_0000-640x640.png

Il pane perduto

“Io volevo tornare nella pancia della mamma e non nascere mai più.” Il libro è un’autobiografia asciutta e struggente. La scrittrice ci racconta la propria vita, dall’infanzia fino ad oggi, e ci affida, senza soffermarsi in pietismi, la difficile vita vissuta in Ungheria tra la povertà della sua famiglia, la traumatica esperienza della deportazione nel lager, la sofferenza e lo strazio e infine il vivere da sopravvissuta. Potremmo facilmente dirci che sì, si tratta di un’altra...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2020/05/20200417_110050-640x640.jpg

Anime galleggianti

“Gli aironi non si girano a guardarci, sono concentrati su qualcosa di importante che non riusciamo neanche a immaginare.” Un libro scritto a sei mani, capace di far sentire gli odori di un tempo ormai andato e di quello presente che scorre via tra le dita, senza che non ce ne accorgiamo. A questi si aggiunge il sapore vero della natura a spingere sul palato e il suono meccanico di quanto creato dall’uomo. Questo è...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2020/01/20200104_215931-640x640.jpg

Mangereta

“Mentre ci incamminavamo malinconicamente verso casa, un interrogativo ci riempiva di sensi di colpa: la guerra, la disoccupazione, la mancanza di una casa, la povertà erano forse per noi una vocazione?” Un racconto di una delicatezza inattesa. Una nevicata lenta il giorno di natale quando si è bambini, accolti dal tepore di casa e un bicchiere di latte caldo. Questa è la sensazione che abbiamo provato al termine della lettura di Mangereta, con l’unico dispiacere...

https://www.booktomi.com/wp-content/uploads/2019/12/20191227_114747-640x640.jpg

Il romanzo dell’anno

“Da quando ti conosco, non mi è mai passata la voglia di raccontarti le cose. Anzi, a volte ho pensato che le cose esistessero proprio per questo, perché io potessi raccontarle a te.” Come ci comporteremmo se l’amore della nostra vita si trovasse a lottare tra la vita e la morte? Quanto sarebbe profondo il rimorso per non aver vissuto la storia d’amore con l’intensità meritata o l’aver dato per scontato attimi di felicità, forse...